Scopri Peccioli: Il Gioiello Toscano Votato il Borgo Più Bello d’Italia

Situato nel cuore della Toscana, Peccioli si è recentemente distinto come “Borgo dei Borghi 2024”, un premio che celebra la sua capacità di unire armoniosamente il fascino storico con l’innovazione artistica. Questo borgo incantevole non solo custodisce le tracce del suo passato etrusco e romano, ma si proietta verso il futuro attraverso l’arte contemporanea, diventando così un punto di riferimento culturale.

Storia

Peccioli, abitato fin dal Neolitico, ha visto la sua prima significativa fioritura in epoca etrusca, quando diventò un sito di sepoltura e di insediamento, dipendente da Volterra fino all’età tardoantica. Durante il dominio romano, è stato rinvenuto un unico esempio di cisterna rurale a Colle Mustarola. Con la caduta dell’Impero Romano, il territorio conobbe periodi di turbolenza sotto l’occupazione dei Longobardi. Nel Medioevo, Peccioli divenne Podesteria della Repubblica di Pisa, espandendosi ulteriormente sotto l’influenza di Lorenzo il Magnifico. 

La storia del borgo è segnata da epoche di prosperità e da momenti di difficoltà, culminando nel suo ruolo attuale come comune storico e culturale toscano. Dall’Unità d’Italia, Peccioli è un comune comprendente Fabbrica, Ghizzano, Legoli, Montecchio, Montelopio, Libbiano e Cedri.

MACCA: Museo d’Arte Contemporanea a Cielo Aperto

Il MACCA è un innovativo museo a cielo aperto che abbraccia l’arte contemporanea in tutto il territorio di Peccioli e le sue frazioni. Questo museo diffuso ospita oltre settanta opere, prevalentemente installazioni di grandi dimensioni, che trasformano e rigenerano spazi pubblici e storici. Artisti di fama sono invitati a contribuire e reinterpretare il paesaggio pecciolese, creando un dialogo continuo tra arte, comunità e ambiente. Un tour attraverso il MACCA è un’esperienza di scoperta e connessione con l’arte e la cultura toscane.

Il trionfo di Peccioli come borgo più bello di Italia lo si deve princimalmente al lavoro svolto dal Macca, che in oltre trent’anni ha innovato e rinnovato tutto il comune di Peccioli.

Opere principali nel percorso del MACCA:

  • Endless Sunset di Patrick Tuttofuoco – completata nel 2020, questa installazione circonda la passerella panoramica che collega il centro storico del borgo alla parte nuova del paese. L’opera è un nastro continuo in accaio inox che riproduce i colori del tramonto e riesce a fondere assieme un’esigenza di praticità, di funzionalità e di staticità, con quelle che sono invece le leggi della forma e dell’estetica. Approfondisci su peccioli-endless-sunset.
 
  • Terrazza del Palazzo Senza Tempo di Mario Cucinella – Completato nel 2022, questo complesso architettonico invita a una passeggiata ideale verso la vallata dietro il borgo, ha la capacità di “attraversare lo spazio” e “accorciare le distanze” tra il visitatore e il paesaggio sottostante. Approfondisci su peccioli-palazzo-senza-tempo.
 
  • Presenze di Naturaliter – Completato nel 2011, sono quattro sculture gigantesche situate all’Impianto di Smaltimento e Trattamento Rifiuti di Legoli e all’Anfiteatro Fonte Mazzola, simbolo della trasformazione e rinascita. Le opere sono alte dai 3 ai 9 metri ed emergono dalla terra, in modo da trasmettere un messaggio che dal rifiuto può nascere vita nuova. Approfondisci su peccioli-presenze.
 

Ognuna di queste opere contribuisce a tessere un dialogo unico tra arte, comunità e ambiente, riflettendo la visione del MACCA di un museo in continua evoluzione.

Trovate tutte le informazioni sulle opere del MACCA sul sito ufficiale: peccioli.net

Visitare Peccioli significa immergersi in un contesto unico dove l’arte si fonde con la storia, offrendo un’esperienza indimenticabile a soli un’ora di distanza da Firenze. Perfetto per una gita di un giorno, Peccioli invita i visitatori a scoprire il suo patrimonio artistico e culturale, facilmente raggiungibile attraverso la superstrada FI-PI-LI con uscita a Pontedera. Non perdere l’opportunità di esplorare questo borgo, un vero tesoro della Toscana.

Piaciuto l'articolo?

Continua a leggere i nostri articoli

Torna al Blog