Cosa fare in tre giorni a Firenze

Hai mai sognato di visitare Firenze, ma hai solo tre giorni a disposizione? 

Non preoccuparti, questo articolo è stato scritto apposta per te! Firenze è una città straordinaria, ricca di storia, arte e cultura, e con la nostra guida potrai scoprire tutte le sue meraviglie anche in poco tempo. Ti indicheremo i principali musei, quartieri e attrazioni turistiche, in modo da permetterti di organizzare il tuo soggiorno nel modo più efficace possibile. Inoltre, ti forniremo i link ai siti ufficiali per prenotare i biglietti e avere tutte le informazioni sugli orari di apertura. Che tu sia un appassionato d’arte o un gourmet, un viaggiatore solitario o in compagnia, la nostra guida ti aiuterà a trascorrere tre giorni indimenticabili nella città più bella della Toscana.

Partiamo subito con un breve riassunto sulle attrazioni da visitare e i link ai siti ufficiali per prenotare biglietti e avere informazioni sempre aggiornate sugli orari di apertura e chiusura dei principali musei e chiese di Firenze.

Ecco lo schema sei luoghi suggeriti da visitare per il tuo primo soggiorno a Firenze!

 

  • Centro Storico , Galleria degli Uffizi, San Lorenzo
  • Galleria dell’Accademia, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, San Frediano e Santo Spirito
  • Complesso Opera del Duomo, Santa Croce, Piazzale Michelangelo
 

Link ufficiali: Uffizi, San Lorenzo, Accademia, Palazzo Pitti, Opera del Duomo, Santa Croce

Molto bene, adesso che sai cosa ti aspetta non perdere altro tempo, e inizia subito a leggere!

    1- Primo giorno

La prima tappa è il centro storico di Firenze, dove potrete ammirare alcuni dei monumenti più famosi e suggestivi del mondo. Iniziate da piazza Duomo, dove si erge la maestosa Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la sua cupola progettata da Brunelleschi e il suo campanile disegnato da Giotto. Qui potrete anche visitare il Battistero, uno dei più antichi edifici religiosi di Firenze, famoso per le sue porte in bronzo realizzate da Ghiberti e Pisano. Da piazza Duomo, proseguite verso piazza della Repubblica, il cuore della città antica. Qui si incontravano le due principali strade romane, il Cardo e il Decumano, che dividevano la città in quattro quartieri. Oggi la piazza è circondata da eleganti palazzi e caffè storici, come il Caffè Gilli e il Caffè Paszkowski, dove potrete fare una pausa e assaporare l’atmosfera fiorentina. La terza tappa è piazza della Signoria, il centro politico e sociale di Firenze. Qui si trova Palazzo Vecchio, l’antica residenza dei Medici, la potente famiglia che ha dominato Firenze per secoli. Il palazzo è un vero museo, dove potrete ammirare le sale affrescate, gli arazzi, le sculture e i dipinti che raccontano la storia della città. Davanti al palazzo si trova la Loggia dei Lanzi, una galleria a cielo aperto che ospita alcune delle più belle statue del Rinascimento, come il Perseo di Cellini, il Ratto delle Sabine di Giambologna e il David di Michelangelo (quest’ultimo è una copia, l’originale che si trova nella Galleria dell’Accademia). Nella piazza si trova anche la Fontana del Nettuno (detto dai fiorentini “i’Biancone”), opera di Ammannati che rappresenta il dio del mare con i suoi cavalli marini.

Dopo aver visitato la piazza della Signoria, rifocillatevi con una classica schiacciata toscana e quando avrete la pancia piena continuate il vostro tuor alla volta della Galleria degli Uffizi, uno dei musei più importanti al mondo. La Galleria degli Uffizi ospita una collezione incredibile di opere d’arte che spaziano dal Medioevo al Settecento, con capolavori di artisti come Leonardo da Vinci, Michelangelo, Botticelli e Raffaello. Qui potrete ammirare la Nascita della Venere di Botticelli, un dipinto che celebra la bellezza della dea dell’amore che emerge dalle acque su una conchiglia. Potrete anche vedere il Tondo Doni di Michelangelo, una delle sue prime opere in cui rappresenta la Sacra Famiglia. E non dimenticate la famosa Primavera del Botticelli.

Per concludere la vostra giornata a Firenze, vi suggerisco di visitare il quartiere di San Lorenzo, uno dei più vivaci e caratteristici della città. Qui potrete visitare la Basilica di San Lorenzo, una delle chiese più antiche di Firenze, dove sono sepolti molti membri della famiglia Medici. La chiesa è famosa anche per le sue cappelle progettate da Brunelleschi e Michelangelo, dove potrete ammirare le tombe dei principi e le statue dei santi. Nel quartiere di San Lorenzo si trova anche il Mercato Centrale, un luogo ideale per gustare i sapori della cucina toscana e mediterranea. Al piano terra del mercato potrete trovare tante bancarelle che offrono prodotti tipici come formaggi, salumi, pane, frutta e verdura. Al primo piano invece potrete sedervi in uno dei tanti ristoranti disposti all’interno del grande open space del Mercato e assaggiare piatti deliziosi come la ribollita, la bistecca alla fiorentina, il lampredotto e i cantuccini con il vin santo. In alternativa, potete trovare numerose trattorie nelle vicinanze e anche alcuni locali dove poter trascorrere la vostra prima sera a Firenze.

    2 – Secondo Giorno

Siamo già al secondo giorno, molto bene, fai colazione in fretta e preparati a passare un’altra stupenda giornata a Firenze. La mattina deve essere dedicata alla visita della Galleria dell’Accademia, il secondo museo più famoso di Firenze, dove potrai ammirare da vicino il famoso David di Michelangelo, simbolo della città e capolavoro del Rinascimento. Tra le opere più importanti ci sono le quattro statue incompiute di Michelangelo, dette Prigioni, che mostrano il processo creativo dell’artista e la sua lotta con il marmo. Inoltre, La Galleria ospita anche una sezione dedicata alla musica, con strumenti antichi e rari, tra cui il violino di Stradivari appartenuto a Cosimo III de’ Medici.

Prosegui la tua passeggiata verso Ponte Vecchio, il ponte più antico e caratteristico di Firenze, famoso per le sue botteghe di gioiellieri e orafi. Attraversa il ponte e raggiungi Palazzo Pitti, che è stata la residenza dei granduchi di Toscana e dei re d’Italia. Qui potrai visitare le splendide sale affrescate, le gallerie d’arte e i musei che ospitano collezioni di pittura, scultura, porcellana e argenteria. Se il tempo lo permette, non perderti una passeggiata nel Giardino di Boboli, il parco storico di Firenze che si estende dietro Palazzo Pitti. Qui potrai ammirare fontane, statue, grotte e viali alberati, oltre a godere di una vista panoramica sulla città e, detto fra noi, i fiorentini di panorami se ne intendono bene!

 

Oramai sei “di là d’Arno”, ovvero nella parte più popolare e vivace di Firenze. In particolare vi trovate a metà strada fra il quartiere di San Frediano e il quartiere di Santo Spirito. Il quartiere di San Frediano è il cuore della vita notturna fiorentina, dove troverai numerosi ristoranti e locali dove assaggiare la cucina tipica e bere un buon bicchiere di vino. Ti consiglio di fermarti in Piazza Santo Spirito, una delle piazze più belle e animate della città, dove potrai vedere la basilica omonima e il mercato che si tiene ogni mattina. Per concludere la tua giornata in bellezza, regalati un gelato artigianale al Ponte alla Carraia, una delle migliori gelaterie di Firenze. Potrai scegliere tra tanti gusti deliziosi e gustare il tuo gelato mentre ammiri il tramonto sul fiume Arno.

    3 – Terzo Giorno

La mattina potete iniziare dalla splendida Piazza Duomo, dove si trovano alcuni dei monumenti più importanti della città. Il Museo dell’Opera del Duomo vi farà scoprire la storia e i tesori della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il simbolo di Firenze. Qui potrete ammirare il famoso Battistero di San Giovanni, con le sue porte dorate e i suoi mosaici, e la Cupola del Brunelleschi, una delle opere più geniali dell’architettura rinascimentale. Se siete in forma e avete voglia di una sfida, potete salire i 463 gradini che portano alla sommità della Cupola, da dove godrete di una vista mozzafiato sulla città. Se vi avanza ancora tempo e fiato, potete anche salire sul Campanile di Giotto, alto 85 metri e decorato con marmi policromi.

Nel pomeriggio potete spostarvi nella bellissima Piazza Santa Croce, una delle più ampie e vivaci della città. Qui si trova la Basilica di Santa Croce, la chiesa francescana più grande del mondo e il luogo di sepoltura di molti grandi personaggi della storia italiana, come Vittorio Alfieri, Niccolò Machiavelli, Galileo Galilei e Michelangelo Buonarroti. La chiesa è anche un capolavoro dell’arte gotica, con la sua facciata in marmo bianco e verde e le sue cappelle affrescate da Giotto e altri maestri. All’interno potrete ammirare anche il Crocifisso di Cimabue, uno dei primi esempi di pittura naturalistica.

 

Per concludere la vostra vacanza a Firenze in bellezza, non potete perdervi il Piazzale Michelangelo, uno dei punti panoramici più belli della città. Da qui potrete godere di una vista spettacolare su tutta Firenze, con i suoi tetti rossi, i suoi ponti sul fiume Arno e i suoi monumenti famosi. Se riuscite ad arrivare in tempo per il tramonto, sarete testimoni di uno dei momenti più magici e romantici che Firenze possa offrirvi. Vedrete il cielo tingersi di colori incredibili e la città illuminarsi come una perla.

Adesso che sai come passare tre giorni a Firenze
sei pronto per prenotare la tua prossima vacanza!

Piaciuto l'articolo?

Continua a leggere i nostri articoli

Torna al Blog